Torrone ricoperto Bedetti

IL GIOVANE AUGUSTO BEDETTI, DI RITORNO DA TORINO, DOPO AVER APPRESO TECNICHE E SEGRETI DELL’ARTE DOLCIARIA, DIEDE VITA AL SUO SOGNO. CON GRANDE ABILITÀ, ISTINTO E VOCAZIONE, NEGLI ANNI RIUSCÌ A PERFEZIONARE I SUOI PRODOTTI, FACENDO INNAMORARE TANTISSIMI CLIENTI E TRASFORMANDO IL MARCHIO BEDETTI IN UNA VERA

“FIRMA D’AUTORE” DEL TORRONE IN ITALIA.
UN SOGNO CHE È DIVENUTO STORIA DI UN GRANDE VIAGGIO FATTO DI IMPEGNO E PASSIONE, CON RICETTE TRAMANDATE IN SEGRETO PER GENERAZIONI FINO A NOI.
UN VIAGGIO NEL DOLCE, NELLA GIOIA E NELLA CREATIVITÀ, CHE HA ACCOMPAGNATO E SEDOTTO LA VITA DI ANCONA E “RACCONTATO IL NATALE” DI TANTE FAMIGLIE ITALIANE.

Produzione Torrone Bedetti storia
Lavorazione torrone Bedetti

UNA LENTA LAVORAZIONE

IL MIELE CUOCE LENTAMENTE PER MOLTE ORE A BAGNOMARIA ALL’INTERNO DI CALDAIE DI RAME,
CON L’AGGIUNTA DI ZUCCHERO, MANDORLE, NOCCIOLE E PISTACCHI, DIVENTA IL NOSTRO TORRONE.

LA MASSA CALDA, SUADENTE, PROFUMATA E RICCA
DI FRUTTA, VIENE ESTRATTA E POSTA SU TELAI DI LEGNO E POI SPIANATA MANUALMENTE, TAGLIATA E MODELLATA A FORMARE STECCHE, PRALINE, SIGARI E TORTE.
IL TORRONE DEVE ESSERE ATTESO, LASCIATO RAFFREDDARE SU PIANI DI MARMO PRIMA DI ESSERE RICOPERTO DI CIOCCOLATO ED INCARTATO.
OGNI FASE DEL PROCESSO PRODUTTIVO RICHIEDE ATTENZIONE E PREMUROSO RISPETTO.